TOUR DI GRUPPO-MERCATINI DI NATALE VIENNA

TOUR DI GRUPPO-MERCATINI DI NATALE VIENNA

350,00

TOUR DI GRUPPO-MERCATINI DI NATALE VIENNA

190,00350,00

Dal 10 al 13 Dicembre 2021

  • Volo diretto a/r da Bari (su richiesta da altri aeroporti italiani)
  • Transfer da/per aeroporto/hotel
  • 3 Notti in hotel 3* centrale con prima colazione
  • Accompagnatore d’agenzia
  • Bagaglio a mano da 10 Kg (55x40x20) + zaino/borsa
  • Posti a sedere vicini in aereo: +€15 a persona (facoltativo)
  • Tasse e oneri
  • Assicurazione medico/bagaglio/covid 19
  • Guida Turistica (facoltativa con supplemento)
  • Transfer da/per aeroporto di partenza (facoltativo con supplemento)
  • Supplemento singola su richiesta
  • Escursioni supplementari su richiesta

    NB: LE TARIFFE DEI TOUR SONO VARIABILI
    . PRIMA PRENOTI E MENO PAGHI!🧪Covid 19: E’ richiesto il GREEN PASS della seconda dose superati i 14 giorni dall’ultima data!
Svuota
Quantità
COD: N/A Categoria: Tag: Categoria icon
AUSTRIA-VIENNA: Vienna, adagiata lungo la sponda destra del Danubio, è conosciuta come la capitale culturale d’Europa; si tratta di una città moderna con un fascino ed un incanto unici. Una vera e propria perla rara per gli appassionati della storia dove si conserva ancora intatta l’atmosfera dell’epoca asburgica, quella della leggendaria imperatrice Sissi, tangibile in ogni costruzione, dagli edifici lungo il Ring, alle chiese in stile gotico e nell’architettura di inizio Novecento dove percorrere i vicoli medievali e le ampie piazze imperiali o passeggiare nel Castello di Schönbrunn e in Hofburg. Lasciatevi stregare dall’atmosfera ricca di storia senza rinunciare ai piacere di una moderna metropoli: il vero fascino della capitale austriaca stà proprio nella sua capacità di riuscire a combinare austere tradizioni imperiali con una creatività moderna con attrattive molto diverse tra loro: dalla musica classica, a quella moderna fino ai famosi caffè viennesi dove rilassarsi davanti una gustosa fetta di torta.

La capitale dell’Austria-Vienna guarda al passato e al futuro: i suoi palazzi dorati di epoca asburgica sono come fotografie viventi di un illustre passato, mentre i suoi caffé strizzano l’occhio alla piena contemporaneità. Vienna richiamaalla mente il valzer, la musica di Mozart, la principessa Sissi, l’arte di Klimt, e per i più golosi la buonissima Sacher torte, un simbolo della sua pasticceria.Numerosissimi i musicisti che sono nati o vissuti a Vienna come Franz Liszt, Antonio Vivaldi, Beethoven e Rossini.

La città è composta da 23 distretti e il centro della città è il primo distretto. La città è attraversata nella sua parte orientale dal Danubio, mentre un piccolo canale artificiale il Donaukanal lambisce il centro storico a est. A Vienna inoltre è inclusa un’isola del Danubio creata artificialmente per proteggerla da eventuali inondazioni. L’isola, adibita a parco, viene utilizzata dagli abitanti per praticare sport o rilassarsi sotto il sole, inoltre una volta all’anno, verso la fine di giugno, vi si festeggia per 3 giorni consecutivi il Donauinselfest ovvero la festa dell’isola del Danubio.

Vienna ha un clima continentale mediamente mite. L’inverno è comunque lungo e rigido con frequenti nevicate, soprattutto a gennaio. L’estate è abbastanza calda con alcuni giorni più freschi causati da piogge che vengono dal nord-ovest dell’europa.

La città ha una lunga storia ma la gran parte della Vienna attuale si è creata dopo la definitiva sconfitta dei Turchi, che nel 1683 erano giunti alle porte della capitale imperiale minacciando l’intero mondo cristiano.

La città è ricca di palazzi e luoghi d’interesse come il duomo di Santo Stefano, Stephansdom, le cui fondazioni risalgono al 1147; il castello di Schönbrunn, il monumento più visitato dell’Austria. Il complesso è formato dal castello e dal parco, opera d’arte totale del barocco che fu nei secoli di proprietà degli Asburgo, si presenta oggi quasi integralmente nel suo aspetto storico originale, il MuseumsQuartier o Quartiere dei Musei), complesso museale che contiene al suo interno edifichi barocchi e di architettura moderna; il Naschmarkt mercato con bancarelle e delizie provenienti da tutto il mondo; il complesso della Hofburg che è stato il centro del potere austriaco per più di sei secoli; la Scuola di equitazione spagnola che venne fondata durante l’impero austriaco nel 1572, ed è la più antica del mondo nel suo genere.

Da non perdere il cosiddetto “Beisl“ una versione tipicamente viennese di ristorante: caratteristico, confortevole e tradizionale, e perfettamente in grado di affermarsi nel vivacissimo mondo dei ristoranti viennesi. Alcuni celebri sono lo Steman nel 6° distretto, un locale che celebra le tradizioni della cucina viennese; il Rebhuhn nel 9° distretto e il Gasthaus Wolf. 

L’arte culinaria viennese riunisce numerose tradizioni fra cui quelle boeme, ungheresi, italiane ed ebraiche. Nei menù di Vienna sono celebri il Tafelspitz, un gustoso pezzo di manzo bollito nel brodo, che di norma viene servito con salsa di erba cipollina, patate arrosto, mela o cren; il Gulasch, specialità ungherese, che consiste in uno stufato di carne cotta con lardo, farina, cipolle, carote, patate e paprica; la Wiener Schnitzel, una cotoletta di vitello impanata e fritta; la Frittatensuppe, una frittata tagliata a striscioline e servita in una tazza di brodo caldo.

0

Torna Sopra

X