COPENAGHEN & CROCIERA DI GRUPPO FIORDI

COPENAGHEN & CROCIERA DI GRUPPO FIORDI

1.300,00

COPENAGHEN & CROCIERA DI GRUPPO FIORDI

500,001.600,00

10-18 LUGLIO 2020
La quota comprende:
Volo a/r per Copenaghen con uno scalo da Bari-Venezia oppure diretto da Roma-Bologna-Milano
Transfer dall’ aeroporto all’ hotel
1 Notte a Copenaghen in Hotel 3*
Transfer dall’ hotel al porto
7 notti a bordo di “COSTA FASCINOSA”* (Hellesylt, Geiranger, Bergen, Stavanger, Goteborg, Warnemunde)
Transfer dal porto all’aeroporto di Copenaghen
Accompagnatore d’agenzia
1 Bagaglio in stiva da 23 kg + 1 a mano da 8 Kg (55x40x20) + Zaino o Borsetta
Tasse e oneri di agenzia
Assicurazione medico/bagaglio
La quota non comprende:
Assicurazione annullamento viaggio facoltativa (+50€)
Quote di servizio crociera obbligatorie da pagare a bordo (+70€)
Pacchetto bevande (condizioni speciali)
Transfer da/per aeroporto di partenza (+20€)
Escursioni e guida turistica facoltative (costi da definire)

*Quota Bambini fino a 16 anni 1000€

 

Svuota
Quantità
COD: N/A Categoria: Tag: Categoria icon

Copenaghen è una città che, nonostante non sia estremamente estesa come altre metropoli europee, ha al suo interno davvero tante cose da vedere. Si trovano quasi tutte a breve distanza l’una dall’altra, tanto da pensare di poterle visitare tutte a piedi durante un unico grande itinerario, magari spezzato in più giorni. Ad ogni modo, di seguito riportiamo quelle che per noi sono le migliori attrazioni da vedere a Copenaghen durante una visita della città.
La Sirenetta è il simbolo assoluto della città di Copenaghen, e una delle prime cose da visitare in città. E’una scultura di bronzo, che rappresenta la protagonista di una delle fiabe più note dello scrittore danese Hans Christian Andersen, Den lille Havfrue, ossia appunto La Sirenetta. La statua risale agli inizi del ‘900, per opera dello scultore Edvard Eriksen che usò sua moglie come modella. Più volte danneggiata, mutilata e vandalizzata durante la sua esistenza, la statua della Sirenetta è alta 125 centimetri e pesa 175 chilogrammi, e i turisti fanno letteralmente la coda per fare una foto con lei.

l villaggio di Hellesylt si trova in fondo al Sunnylvsfjord, che è una diramazione dello Storfjord, il villaggio è circondato da splendide montagne e valli che rendono magico questo posto ma la cittadina non propone nulla di interessante da visitare. Le crociere dei fiordi, solitamente a Hellesylt fanno uno scalo tecnico, per poi ripartire e percorrere all’inverso il ramo del Geirangerfjord dove si trova Hellesylt ed entrare nell’altro ramo dove si trova Geiranger. Con scalo tecnico intendiamo che le navi da crociera effettuano uno scalo in cui sbarcano (spesso in lancia) le persone che hanno prenotato un’escursione con la compagnia, forse una delle più classiche delle crociere ai fiordi l’escursione che da Hellesylt porta a Geiranger.

Dal punto di vista paesaggistico le escursioni disponibili sono abbastanza simili. Quella con la camminata permette di godersi al pieno la natura in luoghi non accessibili alle auto, inoltre è più varia e con meno tempo in pullman, che alla lunga può diventare noioso, anche se i paesaggi che si attraversano sono stupendi. L’escursione con la camminata comprende ugualmente la vista monte Dalsnibba e la successiva discesa a Geiranger evitando la lunga sosta a Stryn, dove non ci sono così tante cose da vedere.

Rimanere a bordo della nave e godersi la navigazione turistica del fiordo da Hellesylt a Geiranger
Se decidete di non scendere a Hellesylt e rimanete a bordo della nave, allora vi aspetta una navigazione turistica mozzafiato che non potete assolutamente perdervi.
Un paesaggio unico, con cascate che scendono a picco sulle pareti del fiordo, un paesaggio unico al mondo che da solo vale quasi il prezzo di tutta la crociera.
Se rimanete a bordo della nave il vostro sbarco sarà quindi a Geiranger ma il paesaggio del fiordo sarà talmente unico che lo ricorderete per sempre, la navigazione turistica dura circa 2 ore per raggiungere il porto di Geiranger. Si cammina su una delle vie che dal medioevo in poi fu utilizzata come principale “arteria” attraverso la quale si svolgeva il commercio tra Sunnmøre, il Nordfjord e le regioni orientali, tra le comunità costiere e quelle dell’entroterra. Le merci venivano trasportate in spalla o a cavallo poiché le condizioni atmosferiche rendevano le piste quasi sempre al limite dell’impraticabilità ed era impensabile fare affidamento su mezzi di trasporto alternativi.
Si cammina tra montagne boscose, sulle rive di alcuni suggestivi laghetti toccando la massima altitudine del sentiero a 550 metri sul livello del mare da cui si può godere di una bella vista sulle vallate norvegesi e sul grande lago di Stryn, continuazione del Nordfjord.

L’azzurro Geirangerfjord protetto dall’UNESCO, è circondato da maestose vette innevate, cascate selvagge e lussureggiante vegetazione. È impossibile restare indifferenti di fronte a questa meraviglia della natura e alla capacità dell’uomo di sopravvivere sui ripidi pendii delle montagne circostanti
Possenti cascate che si gettano da versanti quasi verticali come De syv Søstrene (“le sette sorelle”), Friaren (“il pretendente”) e Brudesløret (“il velo da sposa”),e accarezzano le scogliere con leggeri veli di nebbiolina la cui missione sembra essere quella di creare un infinito spettacolo di arcobaleni in continua evoluzione, che riempiono di gioia e meraviglia.
Il Geirangerfjord ha molto da offrire agli amanti della natura. Scopri i fiordi e le cascate con una delle tante gite turistiche disponibili, parti in escursione in mezzo a una natura meravigliosa oppure vivi i fiordi da una nuova prospettiva in kayak. Altre attività popolari nella zona sono la pesca, il rafting e la bicicletta. Geiranger sta per ricevere la certificazione di Destinazione Sostenibile, un marchio di qualità dato alle località che lavorano in modo sistematico per ridurre l’impatto negativo del turismo. Oltre a fornire ai visitatori esperienze piacevoli, Geiranger intende salvaguardare la natura, la cultura e l’ambiente locale, rafforzare i valori sociali ed essere economicamente valida. Il comune e le aziende turistiche cooperano attivamente per assicurare che la destinazione sia un bel posto sia per viverci che da visitare. La Trollstigen si insinua tra le ripide montagne delimitata da barriere in pietra, attraversando meravigliose cascate. Un percorso difficile, ma un modo alternativo e imperdibile per raggiungere la regione del Geirangerfjord. La strada fu aperta nel 1936 ed è una testimonianza di superba ingegneria e abilità costruttiva nell’utilizzo dei più semplici strumenti di quegli anni.
L’ambiente naturale unico si formò durante l’ultima era glaciale, quando i ghiacciai scavarono i profondi fiordi e plasmarono le alte montagne. Per questo motivo il Geirangerfjord oggi appare spesso nelle liste dei luoghi più spettacolari al mondo. Un’ultima cosa: L’aspetto sano degli abitanti di Geiranger deriva non solo dall’aria salubre, ma anche dalla cucina locale fatta di ingredienti freschi. Ristoranti e trattorie esaltano i loro piatti grazie agli ingredienti e al panorama del posto. I tanti piccoli produttori di cibi e bevande includono Geiranger Brewery, situato in parte su una casa galleggiante e l’Hellesylt Boutique & Bar con delle insolite meringhe al gusto di liquirizia nel menu. I buongustai del Geirangerfjord ti offriranno una nuova visione sulla natura proprio nel tuo piatto.

La porta di accesso ai fiordi

Bergen è la seconda città più grande della Norvegia, e giace sui versanti di una montagna che si affaccia sul mare. Puoi girovagare attraverso la viva storia di questa città moderna, prima di proseguire ad esplorare i più selvaggi e bei fiordi della Norvegia. Per i norvegesi Bergen è una grande città, ma con il fascino e l’atmosfera di un piccolo borgo. I suoi patriottici abitanti sono orgogliosi della loro città poliedrica, della la sua storia e delle tradizioni culturali. Molti sono felici anche nel suggerire ai visitatori le attrazioni, i bar e ristoranti che amano.
Circa il 10 per cento della popolazione di Bergen è composta da studenti, che danno alla città una ventata di allegria. Insieme all’offerta di musei, gallerie d’arte, eventi culturali e ristorazione, e alle possibilità offerte da mare e montagne, questo contribuisce a renderla una città viva e vivace. Fondata più di 900 anni fa, Bergen fonda le sue radici nell’era vichinga e oltre. Uno dei principali uffici della Lega Anseatica, Bergen è stata per diverse centinaia di anni un prospero centro di commercio tra la Norvegia e il resto d’Europa. Bryggen, (“il molo anseatico”) è la traccia più evidente di quest’epoca, ed è oggi sede di molti dei ristoranti della città, pub, negozi di artigianato e musei storici. Bergen è famosa per le sette montagne che circondano il centro della città, il molo anseatico, il mercato del pesce, e uno dei più grandi eventi culturali della Norvegia, l’annuale Festival Internazionale.

La città che scatena l’euforia

Un paesaggio mozzafiato fatto di splendidi fiordi, montagne e lunghe spiagge bianche. Stavanger, in passato Capitale europea della cultura, e la vicina cittadina di Sandnes, ospitano anche una grande varietà di musei ed eventi culturali.
Nella regione di Stavanger si trovano molte famose attrazioni paesaggistiche, tra le quali la spiaggia Sola, il Lysefjord e il famoso Preikestolen (il “Pulpito”). Il Preikestolen si trova 604 metri sopra il livello del mare ed è l’attrazione più visitata della contea di Rogaland. Lonely Planet lo ha definito la terrazza panoramica più incredibile al mondo.

Göteborg è la seconda città della Svezia, caratterizzata dall’inconfondibile fascino dei paesi del nord ma anche dal vibrante dinamismo delle metropoli europee. Situata sulla costa occidentale svedese, Göteborg nasce sulla foce del fiume Göta älv che la attraversa formando un affascinante fiordo frastagliato che le consente uno splendido affaccio sul Mare del Nord. La sua posizione strategica le ha consentito di diventare il porto commerciale più importante della Svezia rendendola una città in continua espansione turistica e culturale. In questa interessante e sorprendente città svedese le origini seicentesche convivono con la sua modernità e con i suoi pittoreschi paesaggi costieri. Per conoscere il passato di Göteborg dovrete immergervi nelle stradine acciottolate e intrecciate di Haga, il quartiere più antico, mentre per scoprire la sua anima più alla moda potrete percorrere la Avenyn, un lunghissimo viale brulicante di vita che attraversa il centro città. Göteborg è anche la città più giovane della Svezia, grazie alla presenza di una delle più importanti università europee, scelta da tanti studenti stranieri che animano le sue strade e affollano fino a notte fonda bar, ristoranti, locali e discoteche. Ma anche le famiglie e i bambini possono trovare a Göteborg la loro città ideale: il parco divertimenti Liseberg è uno dei più amati al mondo, mentre l’Universeum è un centro scientifico interattivo dove si possono vivere delle avventure indimenticabili. Come tutte le città scandinave, anche Göteborg ha i suoi luoghi idilliaci, dove rilassarsi a contatto con la natura. Oltre agli immensi parchi e alle curatissime aree verdi cittadine, si può scegliere di trascorrere una giornata alla scoperta delle splendide isole dell’arcipelago Skärgården, raggiungibili in battello dal porto, dove conoscerete la Svezia più autentica e selvaggia.

Con noi è possibile… Tutto questo e tanto altro vi attende in questo speciale Tour !!!!

Prezzo

1300€

0

Torna Sopra

X