Ponte Arcobaleno (Rainbow Bridge): sapete dove si trova? Leggete e lo scoprirete….
Commenti disabilitati su Ponte Arcobaleno (Rainbow Bridge): sapete dove si trova? Leggete e lo scoprirete….

Il colorato Rainbow Bridge, che collega Odaiba al molo di Shibaura,
è divenuto una delle maggiori attrazioni turistiche della città grazie alle sue vivaci, mutevoli illuminazioni. 

Il Rainbow Bridge, che collega i quartieri di Odaiba e di Shibauro, offre una vista unica su Tokyo. Appollaiato a più di 50 metri al di sopra del fiume Sumida, lo si può attraversare in diversi modi e scoprire così le diverse facce della capitale giapponese.

Se anche è accessibile durante tutto l’arco della giornata, il momento migliore per approfittare di questa vista unica resta il crepuscolo, quando il cielo è tinto di arancio e le luci della città si accendono. Il Rainbow Bridge è accessibile in metropolitana con la linea Yurikamome. Questa vecchia metropolitana attraversa il ponte dall’interno, un mezzo rapido per percorrere la costruzione e scoprire tutti i suoi punti panoramici.

Ma per approfittare con più tranquillità di questi punti, il mezzo migliore resta ancora la passeggiata Rainbow. Un percorso pedonale diviso in due, da un lato e dall’altro del ponte. A nord, essa offre una vista unica sulla Sky Tree e sulla Torre di Tokyo. A sud, si possono osservare l’edificio della Fuji TV e la baia di Tokyo. Quando il cielo è limpido, il Monte Fuji si staglia in lontananza.

AL CALARE DELLA NOTTE, I PILONI BIANCHI VENGONO RIVESTITI DA UN ABITO DI LUCI ROSE, BLU E VERDI. DA QUI IL SUO NOME, RAINBOW BIRDGE, IL PONTE ARCOBALENO. 798 METRI DI LUNGHEZZA, 127 METRI DI ALTEZZA, DUE PIANI DI CIRCOLAZIONE, ESSO RESTA UNO DEI SIMBOLI DI TOKYO.

Il Rainbow Bridge, che collega i quartieri di Odaiba e di Shibauro, offre una vista unica su Tokyo. Appollaiato a più di 50 metri al di sopra del fiume Sumida, lo si può attraversare in diversi modi e scoprire così le diverse facce della capitale giapponese.

Se anche è accessibile durante tutto l’arco della giornata, il momento migliore per approfittare di questa vista unica resta il crepuscolo, quando il cielo è tinto di arancio e le luci della città si accendono. Il Rainbow Bridge è accessibile in metropolitana con la linea Yurikamome. Questa vecchia metropolitana attraversa il ponte dall’interno, un mezzo rapido per percorrere la costruzione e scoprire tutti i suoi punti panoramici.

Ma per approfittare con più tranquillità di questi punti, il mezzo migliore resta ancora la passeggiata Rainbow. Un percorso pedonale diviso in due, da un lato e dall’altro del ponte. A nord, essa offre una vista unica sulla Sky Tree e sulla Torre di Tokyo. A sud, si possono osservare l’edificio della Fuji TV e la baia di Tokyo. Quando il cielo è limpido, il Monte Fuji si staglia in lontananza.

L’attraversamento del ponte a piedi richiede dai 20 ai 30 minuti, anche se la maggior parte dei visitatori indugia sulle panchine situate a metà strada per ammirare il panorama. I percorsi pedonali si trovano su entrambi i lati del ponte, quindi scegli il lato dalla visuale per te più bella. La vista del parco sul lungomare di Odaiba è la più popolare.

A volte un ponte non è solo un collegamento tra due luoghi. Il Rainbow Bridge, che collega la terraferma all’isolotto artificiale di Odaiba, è un’attrazione turistica a sé stante.

0

Torna Sopra

X